martedì 7 febbraio 2012

Trigliceridi , conoscerli per evitarli


Ecco un'altra cosa che fa male al nostro organismo: le bibite dolcificate che oltre a favorire l'aumento di peso, favoriscono anche insorgenza del diabete e dell'aumento dei valori dei trigliceridi ma tutto ciò accade più alle donne che agli uomini.

Ma cosa sono i trigliceridi?

I triacilgliceroli, noti più comunemente con il termine trigliceridi, sono dei grassi presenti negli alimenti, sia grassi animali che grassi vegetali, e sono formati da un agglomerato di grasso costituiti da tre molecole di acidi grassi tenuti insieme da una molecola di glicerolo.

I trigliceridi sono di due tipi:
  1. semplici : sono composti da tre molecole di acidi grassi uguali
  2. misti: sono composti da molecole di acidi grassi diversi tra loro.
Le funzioni che i trigliceridi dovrebbero compiere sono, sostanzialmente, due e cioè: isolamento termico e funzione di riserva degli acidi grassi liberi assunti con il cibo.

Un aumento considerevole dei trigliceridi porta all'ipercolesterolemia e questa, a sua volta, diventa terreno molto fertile per i problemi legati all'apparato cardiocircolatorio quali: infarti, ictus, ischemie.

Qual è la causa scatenante dei valori troppi alti dei trigliceridi? Innanzitutto va detto che non esiste un'unica causa, ma sono varie ed esse sono:



  • consumo smisurato di alcol
  • obesità
  • assunzione di cibo eccessivo
  • diabeteipotiroidismo o problemi legali alla tiroide
  • patologie renali
  • l'assunzione di alcuni farmaci (diuretici, betabloccanti, pillola anticoncezionale)

Per ridurre i trigliceridi basta :
  • seguire una giusta alimentazione, un giusto programma nutrizionale ( diminuzione dell'assunzione di alcol, delle bevande zuccherate, prediligere i carboidrati integrali e ricchi di fibre,eliminare i fritti)
  • avere un buon stile di vita
  • svolgere un po' di attività fisica
  • se si è in sovrappeso è consigliabile perdere peso

Qualora tutto ciò non dovesse avere buoni risultati, esistono delle medicine idonee a svolgere tale funzione. Ricordo, inoltre, che è consigliabile per tutti controllare anche il valore dei trigliceridi quando si effettuano le analisi del sangue.


Dott.ssa Francesca Bellando Randone




5 commenti:

  1. Ottimi consigli... se solo ci mettessimo di impegno a seguirli... ;)

    RispondiElimina
  2. Non voglio immaginare i miei... ci sarà un party nel mio sangue :D

    RispondiElimina
  3. Io ho il vizio della coca cola...ma non fumo,non bevo caffè e alcolici..almeno quella lasciatemela...:)

    RispondiElimina
  4. Stefania è persona di buon senso, Laura è spontanea e non ci prova neanche a mentire e direi che Rossana .. è RIBELLE ! Però è vero, la coca cola un lato positivo ce l'ha .. senza quella a volte non riuscirei a far digerire certi "papponi" che sperimento ... Alle povere cavie doppio danno : pappone + coca cola :-D

    RispondiElimina

Grazie per il tuo contributo. Tutti i commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...